FIAB Firenze - FirenzeInBici

i risultati del "contabici"

Una trentina di eroici volontari alzatisi di buona mattina, prima di andare al lavoro o all'università, si sono piazzati con penna e moduli ai varchi della ZTL e hanno pazientemente contato i transiti silenziosi dei ciclisti e quelli invece decisamente rumorosi di scooter e moto varie.

Ecco i primi dati della rilevazione "due ruote in ingresso e in uscita ZTL" svolta dai volontari di FirenzeInBici e ACC giovedì 4 ottobre fra le 7,30 e le 9,30.

I transiti totali ai varchi (entrate + uscite) sono già molto significativi:

 

6.233 biciclette

14.413 moto

Differenziando invece le entrate e le uscite in due ore troviamo:

4.186 bici contro 12.574 moto in ingresso.

1.407 bici contro 1.839 moto in uscita.

Complessivamente il traffico ciclistico è pari al 27,89% del traffico a due ruote.

Raffronto con il passato

Esiste un'indagine comunale del 2000 (cioè 7 anni fa) sul traffico in centro da cui si possono ricavare i seguenti dati: dalle 8:00 alle 9:00 erano entrate in centro 1272 bici e 8901 moto. Dalla nostra rilevazione (considerando solo la fascia oraria 8:00-9:00), risultano entrate 2388 bici e 7017 moto. In pratica 1116 bici in più(+88%, quasi raddoppiate!) e 1884 moto in meno (-21%). Considerando anche il traffico in uscita, con un netto calo delle moto (-73%) e un minore aumento delle bici (+32%), vediamo che la quota di bici, nell'ambito delle "due ruote" è passata dal 13% al 28%, quindi più che raddoppiata.

Difficile invece il confronto dei dati con quelli delle porte telematiche, almeno in valore assoluto: probabilmentegli occhi elettronici si fanno sfuggire un bel po' di mezzi; sicuramente vedono solo una piccola parte delle due ruote che ci passano sotto; comunque nel documento del Comune sono presenti anche questi dati, senza però l'integrazione con quelli rilevati da noi.

Però noi ci abbiamo provato: abbiamo estrapolato i dati prendendo i passaggi di auto / bus-camion / furgoni dalle porte telematiche e quelli di moto e bici del nostro sondaggio. Ovviamente considerando solo i punti di rilevazione nostri che coincidevano con delle porte telematiche. Ebbene, lo split modale è questo:

auto: 18%
bus/camion: 5%
furgoni: 11%
bici: 13%
moto: 54%

Il tutto sembra abbastanza plausibile: si consideri che stiamo parlando degli ingressi in centro dalle 8:00 alle 9:00; ovviamente questi dati non sono applicabili al resto della città, che ha sicuramente una composizione diversa del traffico.

Altre considerazioni

La rilevazione non aveva come scopo effettuare una conta complessiva di quanti ciclisti circolino quotidianamente a Firenze. E' possibile però fare alcune deduzioni molto significative.

La cifra di oltre 6.200 bici in entrata/uscita dalla ZTL in sole 2 ore è probabilmente una buona fetta, ma non considera:

- chi nella stessa fascia oraria si mantiene all'interno della ZTL

- chi nella stessa fascia oraria si mantiene all'esterno della ZTL
- chi effettua spostamenti in altre  fascie orarie

La quota di spostamenti in bici solo all'interno della ZTL è certamente alta: es. molti studenti universitari che vivono in centro, mamme che portano bambini a scuola etc. - e si va a sommare con poca sovrapposizione alla quota rilevata in entrata/uscita.

Forte è anche il transito ciclisti che resta fuori della ZTL, per es. su alcune delle ciclabili migliori e più frequentate: v.le dei Mille/Don Minzoni, la direttrice Arno-Fortezza sull'anello viale Amendola-Gramsci-Matteotti-Lavagnini etc.

Forse minore ma non trascurabile il transito in altre fasce orarie, sia dentro che fuori della ZTL.: es. per acquisti, commissioni, tempo libero, sport e in genere tutta la "piccola" mobilità di quartiere.

La cifra di circa 15.000 ciclisti quotidiani in tutta Firenze è stata più volte indicata come stima o ricavata da vari calcoli a campione e sembra decisamente confermata e incontrovertibile. Effettuando poi alcune calcoli sulla base del totale dei mezzi ciricolanti, degli ingressi in ZTL e della quota bici si arriva a cifre intorno ai 25.000 ciclisti e oltre, assai realistiche.

Per dirla in breve una valanga, specie considerando il carattere ancora in gran parte "fai-da-te" e i molti ostacoli e pericoli a cui è esposta questa mobilità. A questa quota si vanno ad aggiungere un'altro buon numero di persone che fanno un uso più o meno saltuario o selettivo della bicicletta.

L'Amministrazione Comunale dovrà tenere conto di questo bacino di utenza, di cittadini, di modello di mobilità che, se incentivato e facilitato già in proporzione al suo peso attuale, potrebbe crescere molto e alleviare la disastrosa paralisi del trasporto in ci

ttà.

 


FIAB Firenze

FirenzeInBici ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Privacy Policy
Cookie Policy

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved